Maria Grazia Butti - "la tua arte ... in internet" by Giuseppe Russo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Maria Grazia Butti


Maria Grazia Butti è nata a Erba (Como) ma da sempre vive a Milano.
Pittrice figurativa e scrittrice. Giovanissima ha frequentato la "Scuola di Moda per Figurinisti" diventando disegnatrice d'alta moda. Artisticamente si è formata sotto la guida del Prof. Bergonzi, docente all'Accademia Cimabue di Milano.
Ha frequentato per anni lo studio del Maestro G. Gloceri perfezionando la tecnica del colore e della composizione nel paesaggio dipinto all'acquarello, ad olio e acrilico.
Dopo anni di ricerche e riflessioni preferisce all'acquarello la pittura a  spatola data ad olio o acrilico.
Spesso dipinge su tela trattata con sabbia o sabbia acrilica.
Da qualche anno dedica parte del suo tempo alla scultura sotto la guida del Maestro Ovidio Mainetti.
Dal 1995 al 2003 è stata "Segretario" nel Consiglio Direttivo del Centro "Proposte d'Arte".
Dal 2004 al 2010 ha la Direzione Artistica del Centro Artistico Culturale Milanese, (Ambrogino d'oro 2006).
Nel 2003 ha dipinto la copertina di quattro CD di Musicoterapia sui "4 Elementi" (acqua, aria, terra e fuoco).
Fa parte dell'Associazione Pittori del Naviglio Grande, del Centro Culturale Svizzero di Milano, dell'ANPAI di Franco Delpino - S. Margherita Ligure, della Sezione Nazionale Autori e Scrittori del Circolo Filologico Milanese - Associazione InArte di Fabriano (AN)
E' in permanenza al Museo Europeo "Ogliari" di Ranco (Varese), alla Pinacoteca "Novaro" di Diano Marina (Imperia), Biblioteca "Corte Valenti" di Garbagnate Milanese, Biblioteca Kapi'olani Community College dell'Università, Hawaii.

Maria Grazia Butti - foto


Guerra

Mani protese supplicano
una tregua nel delirante
spazio acre di fumo.
Un orizzonte di rosso tinto
sprofonda muto e sfinito
in mille funesti bagliori.
Nuvole gonfie di polvere
s'addensano in un cielo inerme,
mentre  una  grande luna rossa
ingoia uomini, donne, bambini.
La terra fradicia e stremata,
attonita si domanda: PERCHE'

(da "L'ISTINTO E LA PAROLA" ed. 2008)


Un treno chiamato "vita"

Quando in un'alba rosea
odi nell'aria un fischio,
la tua mente corre veloce
a  un giorno  lontano.
Abbandona quel tempo
e, libera come il vento,
prosegui il cammino.
Quando un raggio di sole
ti riscalderà il cuore,
ferma in sosta il tuo treno
e  continua a creare ricordi ...

(da "ARTISTI PER L'EUROPA" ed. 1995)

L'attesa

Misurati passi disegnano,
ampi cerchi nel breve spazio,
pregno di aspri odori.
Lenti s'inseguono i minuti,
scanditi dal rotolare del tempo.
Cangiano immagini e forme,
s'intrecciano timori e gioie.
Suoni e clamori si confondono
mentre nel fluire dell'essere,
scocca, improvvisa, la scintilla
                    di una nuova vita.

Maria Grazia Butti - foto

Espone dal 1978 in mostre collettive a Milano, Selvino(BG), San Remo (IM), Novara (Salone Arengo del Broletto), Parigi, Santhià (VC), Hawaii, Rho (MI), Lodi Vecchio, Piacenza, Cusago (MI) e Fabriano (AN).
Ha partecipato ad aste benefiche fra cui: Amnesty International, "Il libro parlato" Lions Club, "UNICEF " R.S.A. C.p.c - Milano.
Tenuto Mostre Personali a: Milano, Bordighera, Mentone, Riva del Garda (TN), Rimini, Cecina (LI), Diano Marina (IM), Lido di Camaiore (LU), Forte dei Marmi (LU),Varese, Garbagnate Milanese, Salsomaggiore Terme.
Ha ottenuto premi e riconoscimenti in concorsi  nazionali e internazionali. Citata su riviste settimanali e quotidiani.
Note biografiche su annuari: Artisti per l'Europa (1995), A.C.C.A (1998-2000), l'Elite (1995-2002-2011), Il Quadrato (2005), Cit.Comanducci - B - pag.107 - Volume "Omaggio a Milano" del C.A.C.M. ed. 2008, Monografia del 2007 e 2010, Enciclopedia "Pittori Scultori del '900" - Il Quadrato - ed. 2008 - Volume "Cos'è la poesia?" Ed. 2012 - Antologia "Poesie d'amore 2013" ed. La Tigulliana.
Si sono interessati alla sua pittura critici e giornalisti, fra cui: A. Ales,  A. Brunella di Risio, A. De Bono, S. Brondoni, D. Cara, Giorgio Falossi, M. Delpino, M. Galano, M. Mancigotti, T. Martucci, Luigi Mella, M. Ostoni, S. Paccassoni, V. Patarini,  E. Sapi, F. Silo, G. Strano,
V. Spada, R. Valentini.

cliccare sulla miniatura per un ingrandimento dell'immagine


L'oggetto

Nel buio del canto
ove un dì ti posero,
stai celato e muto,
carico di segreti
ad alcuno mai svelati.

Compari improvviso,
arretri la mente,
fermi l'attimo,
ravvisi immagini
svuotate dal tempo.

Scampato alla vita,
arrivi dallo spazio
precipiti nel presente,
incolume,
privo d'ogni ferita.

Tacito
nella tua immobilità
vivi l'eternità.


Oltre i confini della mente

Nella serenità del tuo cielo,
strale improvviso ti colpì.
Si spezzò l'esile filo
che muoveva i tuoi gesti.
Con  la mente offuscata,
confuso, a terra afflosciato,
intuivi mille voci lontane,
inattesa solo una, vicina,
forte e vigorosa.
Notti insonni, albe grigie
lunghi giorni  passarono.

Il buio dei tuoi occhi
videro  fioca una luce,
ti rialzasti stentato,
mutato ma cosciente,
riprendesti con fatica
a trascinare la vita.

(da "LAPIS" - ed. 2010)

Brilla

Il giorno brilla,
nell'inquieto vento
che le fronde smuove.
Nello sciabordio di acque
che battono la scogliera.
Dentro occhi innocenti,
sgranati, colmi di gioia.
La notte brilla,
in ogni tremulo palpito
del  firmamento.
Nelle oscure ombre
di spazi lasciati vuoti.
Nei respiri pacati
di bimbi addormentati.
La vita brilla
attraverso il soffio lieve
delle realtà più semplici.

(da "OPERE PREMIATE" - U.P.I. - 2010)


A te

che mi zampilli nelle vene
e inondi la mente.
A te
che nel cuore mi respiri
e scaldi le mie mani.
A te
che le tenebre attraversi
e accendi luna al mattino.
A te
che mi tieni al laccio
e mi lasci volteggiare.
A te
che, soffio di brezza,
attenui le cicatrici.

A te mi dedico
nell'infinità della stanza.


Risvegli

Fulgido raggio di luce,
lascia cauto i suoi confini
e nell'immenso rosa di cielo,
si espande a illuminare ombre.
Oltre la buia volta infinita,
sorge potente a riscaldar le genti.
Disperde oscuri presagi
e, con rinnovata linfa,
regala vita nuova alle menti.
Intorno la natura si colora
mentre echeggiano nell'aria,
sparse strida di rondini
che in un sol volo si alzano
per ringraziare ancora, ancora
e sempre Dio nostro Signore.

Nasce un'idea

Esile s'infila un bagliore  
tra le buie pieghe della mente,
vaga nei meandri oscuri,
abbattendo ostacoli si frange …
Riprende vigore, avanza prepotente,
raccoglie nuova  energia, cresce,
si gonfia come vela al vento
e impetuoso come fiume in piena,
si  espande tra sfavillii di luce.


Siti:

www.mariagraziabutti.it

www.ilsalottodegliartisti.com

www.webartgallery.it/mariagraziabutti

www.centroartisticoculturalemilanese.it

www.ad-art.it - selezionare "Artisti"

Maria Grazia Butti
Via Comacchio 3
20139 Milano
cell.338,2894603

*** *** *** *** ***




Greensleeves
 
cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu