Recensione - Saverio Cinti - "la tua arte ... in internet" by Giuseppe Russo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Recensione - Saverio Cinti


"Da uno spunto reale al trionfo dei colori".
Questa è la prima impressione che si prova al primo sguardo sulle opere di Saverio CINTI.
L'impressione è poi confermata e rafforzata se andiamo ad analizzare le opere che, se colpiscono subito per la vivacità cromatica, hanno anche altri pregi assolutamente non trascurabili.
E' evidente l'uso sapiente della tecnica espressiva e, soprattutto, l'uso curatissimo e scenografico degli spazi prospettici.
Così è nelle opere 77 e 78 ove il bello reale è sempre trasfigurato nel bello immaginato e vagheggiato.
"Il giardino del villaggio" diventa il giardino di ogni anima sognante, vagante verso un eden primigenio allietato da una natura rigogliosa, affascinante e suggestiva.
I primi piani realistici del vaso, del muro e del cancelletto tendono a perdere all'occhio di chi guarda, definizione ed importanza, sembra che servano ad inquadrare, a mettere in scena il trionfo della flora che si protende e guida  verso un cielo lontano, bello e rasserenante.
Così nella "Bouganville di bebé" lo sfondo bianco fornito dai particolari realistici del portico, appare quasi solo finalizzato a far risaltare l'esplosione, quasi fuoco pirotecnico, del colore dei fiori.
Queste "impressioni" (perché penso che l'intenzione dell'artista sia proprio quella di trasmetterci impressioni visive che suscitino il sentimento profondo di amore per il bello che l'arte può trasmettere) trovano riscontro nelle altre opere che Saverio ha presentato; i due vasi con rose e roselline ci propongono un vivacissimo ed attraente cromatismo questa volta assolutizzato, con uno sfondo rapidamente accennato con poche pennellate di colore: i fiori devono affascinare di per sé.
Unica, gradevole, concessione ad una visione "estetizzante" dell'oggetto la finemente lavorata ampolla di vetro contenente le roselline.

(Prof. Vito Antonio Laurino)

*** *** *** *** ***




 
cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu